#weareacmilan MILAN e AIMC , la storia continua! Si è svolto questa mattina a …

#weareacmilan 🔴⚫



MILAN e AIMC , la storia continua!

Si è svolto questa mattina a Casa Milan un incontro tra la dirigenza del Milan e il Direttivo Nazionale dell’AIMC.
Oltre all’Amministratore Delegato Marco Fassone, anche il Direttore Sportivo Massimiliano Mirabelli e il Brand Ambassador Daniele Massaro hanno voluto partecipare all’appuntamento che ha posto le basi per il rilancio della storica collaborazione tra i Milan Club e la società Rossonera.
I prossimi mesi saranno ricchi di novità e importanti cambiamenti, ma la volontà di tutti rimane sempre la stessa: rendere grande il “nostro Milan!”

camisetas de futbol

25 thoughts on “#weareacmilan MILAN e AIMC , la storia continua! Si è svolto questa mattina a …

  1. La motivazione della sentenza è una sola ed è giusta: “presidente farlocco!” Non si sa chi sia, non si sa da dove provengano i suoi soldi, non si sa quali attività abbia, non è conosciuto nemmeno in Cina, ha il patrimonio di una cassiera della coop, ha cercato di vendere in fretta e furia il Milan mentre stava per uscire la sentenza, non riuscirà mai a ridare i 300 milioni ad Elliot entro ottobre e non ha pagato altri 32 milioni adesso..direi che ne ha fatte abbastanza no??l’uefa non ci ha fatto un torto, ma un grande piacere! Sveglia!! #FarloccLiOut

  2. Molto deluso dalla società in particolare dal ns ad Marco fassone …quando i manager falliscono è giusto che si passi la mano ..quindi vendere la società avete infangato il nome glorioso di questa squadra

  3. Cambiando gli addendi il risultato non cambia… Il problema sono certi personaggi all’interno dell’AIMC. Qualche hanno fa volevo cambiare il marcio che c’era ma sono stato cacciato anche con diffamazione al seguito… Che schifo di ambiente!!!

  4. E basta poi con sta dirigenza che non si capisce con che logica lavora…. Una cosa sola Berlusconi aveva lasciato di buona ed era la filosofia ed i risultati del settore giovanile e loro che fanno? Prima via Bianchessi ( sopraffino scopritore di giovani talenti) poi via Filippo Galli (bandiera rossonera e grande costruttore di metodologie e pensieri sui giovani) ora via pure Magni ( che ha forgiato portieri come Cragno Donnarumma , Plizzari e Soncin)…
    Ma quale è la visione? Non è che ci vogliono solo distruggere sti gobbi nerazzurri? Ci hanno azzeccato solo con Ringhio ma credo fossero convinti di mandarlo allo sbaraglio!!!! Via dateci dei dirigenti umili e seri

  5. A questo punto non potendo parlare con Mr Lì appare scontato che vada preso a calci nel sedere Fassone. Egli rappresenta la società e almeno abbia la dignità di dimettersi e non dimostrarsi complice di Mr Lì. Mentre a Inter, Juve, Napoli e Roma si rafforzano in modo esplosivo, noi tifosi del Milan siamo costretti ad assistere a questo spettacolo indegno. Ho Fassone rassegna le dimissioni entro domenica o il popolo rossonero avrà tutte le ragioni per una ribellione di massa, contro questi personaggi che non vogliono assolutamente il bene del Milan

  6. Sorrisi a denti stretti e di circostanza… non prendete in giro i tifosi che sperano soffrono e specialmente spendono per seguire una fede.
    È bello fare le dirette Facebook quando le cose vanno bene e ci sono acquisti e rinnovi. La faccia bisogna metterla sempre anche quando sembra che ci sia uno smantellamento della società. Chiarezza per i tifosi. #saveacmilan

  7. mr.Li..non è arrivato il momento di vendere? Ma una comunicazione da parte della società? I tifosi sono diventati carne da macello.. è passato appena un anno e la trasparenza si è già opacizzata..

  8. Ojala q se preocupen x mejorar el futuro del club,,con contrataciones q. Hagan la diferencia ,,y c rajen en cada partido,,,y tengan vergüenza propia en cada caída,,,,extraño al milán campeón d Europa,,,fuerza rosonero

  9. I conti in rosso del Milan si riferiscono al periodo 2014/17 sotto la dirigenza Berlusconi/ Galliani. Il fatto che i cinesi non riescono a pagare e a rifinanziare il debito, la possibile vendita e’ un’altra cosa. #ForzaMilan <3

  10. Cinesino ritorna nella cantina in Paolo Sarpi. Vuole vendere la società e non si presenta mai davanti all’acquirente….ma ci sei o ci fai?

Deja un comentario

Tu dirección de correo electrónico no será publicada. Los campos obligatorios están marcados con *